MARCA PRIVATA
13 dicembre 2016

RISO SI’ PURCHE’ ITALIANO E DI QUALITA’

 

Gli agricoltori italiani che producono riso sono una risorsa troppo importante per l’economia italiana che mantiene il primato europeo della produzione di riso. I risi che la nostra Azienda esporta provengono dal Piemonte dove abbiamo selezionato  una riseria che produce sin dal 1904. Le sue coltivazioni si estendono per circa 250 ettari nella campagna di Desana in provincia di Vercelli.

A conduzione familiare si produce con il meglio della tecnologia unito all’esperienza e alla tradizione. Tutte le fasi della coltivazione, dalla preparazione dei terreni, dalla semina sino alla raccolta e all’essicazione sono da noi severamente controllate. Dopo avere riposato  circa 45 giorni, il risone è pronto per essere “lavorato” nella riseria interna con sbiancatrici a “pietra”. Questa ultima delicata fase ci permette di ottenere un riso “unico”, di altissima qualità.

La sbiancatura avviene in modo lento e il risultato è un riso “lavorato” più scuro e più ambrato, a garanzia di maggiore sapore e tenuta alla cottura. Sono due le varietà di riso più richieste del nostro marchio Spizzulì, l’Arborio long grain “A” o superfine, il più classico riso bianco italiano con alta resistenza alla cottura: il calore penetra solo nello strato esterno del chicco, mentre il nucleo, grazie al suo alto tenore di amido, rimane croccante anche se la varietà preferita dalla grande cucina è il riso Spizzulì Carnaroli.  Grazie al suo elevato  contenuto  di  amilosio  e  alla  lavorazione  artigianale non scuoce offrendo una buonissima tenuta e permettendo la cottura in due fasi spesso necessarie nella ristorazione.